Portale clienti

Riscaldare adeguatamente

Ecco come si fa

Se si prendono a cuore alcuni buoni consigli, si risparmiano energia e costi energetici.

Riscaldare correttamente

  • Accelerare e frenare costa benzina. Lo stesso vale per il riscaldamento: conviene accendere il riscaldamento prima che la casa inizi a raffreddarsi! Un riscaldamento costante a una temperatura leggermente inferiore è consigliabile rispetto allo spegnimento nelle ore notturne e alla riaccensione al mattino a temperatura elevata.
  • Arieggiare la casa spalancando le finestre per qualche minuto evita dispersioni di energia.
  • Regolate la temperatura delle stanze in base alle esigenze.
  • Tenete sempre chiuse le porte delle stanze poco riscaldate.
  • Evitate di lasciare le finestre socchiuse. È meglio arieggiare vigorosamente più volte al giorno per cinque minuti, assicurando così che l’aria fresca circoli senza che le pareti si raffreddino.
  • È opportuno non coprire o bloccare i radiatori, permettendo al calore di diffondersi liberamente.

Risparmiare acqua calda

  • Da un allacciamento al teleriscaldamento deriva anche la produzione di acqua calda. Per cui, risparmiare acqua calda o abbassare la temperatura di qualche grado serve a risparmiare energia tutto l’anno e a ridurre le spese.

Ottimizzare l’impianto di riscaldamento

Proprio come l’auto viene sottoposta a un controllo invernale, anche l’impianto di riscaldamento richiede un controllo annuale da parte dell’idraulico, preferibilmente all’inizio del periodo di riscaldamento. Inoltre ASM Bressanone SpA offre una consulenza gratuita per il funzionamento corretto dell’impianto e del riscaldamento.

Quattro consigli importanti sull’impianto di riscaldamento che aiutano a risparmiare energia:

  • I radiatori gorgogliano? Vanno sfiatati! Aprite le apposite valvole e fate uscire tutta l’aria residua tenendo un contenitore sotto per raccogliere l’acqua che fuoriesce.
  • La cantina è troppo calda? Isolate i tubi del riscaldamento! Se l’isolamento è insufficiente, molto calore va sprecato prima di raggiungere i radiatori.
  • Un radiatore è bollente e un altro appena tiepido? Fate controllare l’impianto da un tecnico specializzato, in modo da migliorare il rendimento termico dell’intero sistema.
  • La pompa del riscaldamento è vecchia? È il momento di sostituirla! Se non funzionanti, le pompe possono consumare fino al 20% dell’energia globale dell’impianto. L’investimento in un nuovo modello si ammortizza nell’arco di pochi anni.
Condividi:

Noi utilizziamo cookie per migliorare l'esperienza utente. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta la memorizzazione di tali cookie sul suo dispositivo. Direttiva cookie