Portale clienti

FAQ - domande frequenti

Domande relative all'allacciamento

Posso chiedere il servizio Citynet a casa mia?

Sostanzialmente, tutte le famiglie e le aziende collegate alla rete di teleriscaldamento nel Comune di Bressanone possono accedere a Citynet, la connessione Internet su fibra ottica.

Per essere sicuro che ASM Bressanone SpA sia in grado di fornirle i prodotti Internet di suo interesse, voglia verificare la disponibilità del servizio nella sua zona.

Come devo fare per stipulare un contratto relativo al servizio Citynet?

Si rivolga a uno degli sportelli clienti di ASM Bressanone SpA: zona industriale, via Alfred Ammon 24, 39042 Bressanone, oppure sportello clienti presso Acquarena, via Mercato Vecchio 28/b, 39042 Bressanone.

Mi piacerebbe avere un collegamento in fibra ottica, ma non fruisco del teleriscaldamento. Cosa posso fare?

Cerchi di mobilitare altri interessati nella sua sede/abitazione.

Si metta in contatto con il reparto Telecomunicazioni di ASM Bressanone SpA (tel. 0472 823 595), che si occuperà di progettare l’eventuale collegamento in fibra ottica.

Se l’allacciamento è tecnicamente fattibile, avrà un posizionamento preferenziale nella lista degli ampliamenti. Riceverà un preventivo dei costi a suo carico. Spetterà al proprietario dell'abitazione, in accordo con ASM Bressanone SpA, far posare un tubo vuoto fino al più vicino pozzetto della rete in fibra ottica.

Non abito nel comune di Bressanone. Posso comunque fruire di Citynet?

No, il servizio Citynet è limitato al comune di Bressanone.

Abito in un condominio con un impianto di teleriscaldamento. Come ottengo Citynet?

Occorre eseguire la verifica della disponibilità.

Se ASM Bressanone SpA può servire il suo indirizzo, è possibile recarsi direttamente allo sportello clienti e stipulare il contratto di fornitura.

ASM Bressanone SpA realizza l'allacciamento entro 30 giorni, a condizione che il proprio impianto domestico interno sia stato adeguatamente preparato.

Abito nel comune di Bressanone e vorrei il collegamento in fibra ottica, ma sono interessato a un altro operatore. Devo acquistare Citynet?

Citynet è l’offerta di ASM Bressanone SpA. ASM Bressanone SpA garantisce che il collegamento sia in fibra ottica fino al suo allacciamento domestico.
Ogni cliente è libero di prendere in considerazione altre offerte, fruendo tuttavia delle tecnologie utilizzate dal relativo operatore.

Ho Citynet e vorrei cambiare operatore. Posso?

Il contratto Citynet con ASM Bressanone SpA può essere disdetto in qualsiasi momento. È previsto un preavviso di un mese (fine del mese del mese successivo alla disdetta).

Domande relative alla tecnologia

Di quale tecnologia ho bisogno nella mia abitazione?

È essenziale che nei pressi del router sia disponibile un allacciamento elettrico a 230 V. È compito del cliente gestire la distribuzione dei servizi Internet e il segnale CAT5 all’interno dell’abitazione. Per farlo, ha bisogno di un apposito cavo (CAT 5E o superiore) o ad es. di una WLAN.
Contatti a questo scopo il suo elettricista.
La telefonia esistente si basa su linee analogiche.

Tale procedura, detta Fiber to the Building o Fiber to the Home, prevede la posa di un apposito cavo in fibra ottica fino al suo edificio o al suo appartamento.

I lavori di allacciamento fino al router all’interno dell’appartamento vengono effettuati da ASM Bressanone SpA?

No, ASM Bressanone SpA si occupa di installare il collegamento in fibra ottica fino al dispositivo di terminazione. La terminazione di rete corrisponde al punto in cui cessa la responsabilità di ASM Bressanone SpA per la piena operatività prevista dal contratto. I lavori a partire dalla terminazione di rete fino al router lato cliente sono di sua responsabilità.

È necessario effettuare un nuovo cablaggio in casa?

Il collegamento in fibra ottica di ASM Bressanone SpA è utilizzabile in genere con qualsiasi cablaggio domestico esistente, con cavo Ethernet (CAT5/CAT6) o cavo in fibra ottica (monomodale 9/125). In assenza di un cablaggio domestico, dovrà incaricare un elettricista di posare un cavo Ethernet o in fibra ottica presso la sua abitazione. Questo cavo collega il router con l’armadio di distribuzione per fibra ottica presente nel locale caldaia o nella sala impianti.

Per maggiori informazioni può rivolgersi al reparto Telecomunicazioni dell’ASM Bressanone SpA o consultare le specifiche tecniche per cablaggi interni.

Il collegamento in fibra ottica consuma energia elettrica?

Il collegamento in fibra ottica in quanto tale non consuma energia elettrica, ma il router necessita di elettricità per convertire il segnale luminoso.

Ho bisogno di un nuovo router DSL? Chi lo configura?

Sì, le occorre un nuovo router DSL. I normali modem ADSL/ADSL2+ non sono supportati, in quanto non concepiti per connessioni dirette in fibra ottica. Il router deve supportare il protocollo di connessione PPPoE (Point-to-point protocol over Ethernet) e disporre di una porta WAN. A seconda dell’infrastruttura installata all’interno dell’abitazione, la porta WAN deve supportare un cavo Ethernet in rame e/o il cavo in fibra ottica integrato. La configurazione dei suoi dispositivi è di Sua competenza.

Quali dispositivi devo richiedere presso un negozio specializzato se desidero acquistare un nuovo router WLAN?

È possibile utilizzare diversi router WLAN. Il suo elettricista saprà indicarle il dispositivo adatto alle sue esigenze. La velocità di 100 Mbit/s presuppone un modello “N”, adatto a connessioni fino a 300 Mbit/s.

Posso tenere i miei vecchi dispositivi?

In genere è possibile tenere tutti i vecchi dispositivi (televisori HD, apparecchio telefonico ecc.). Il router va sostituito esclusivamente nel caso in cui si tratti di un vecchio modem DSL per normali connessioni ADSL. È possibile continuare a utilizzare anche tutti i cavi, i sistemi di cablaggio, le reti e i ripartitori.

Il mio FRITZ!Box funziona con il collegamento in fibra ottica?

I box compatibili con il collegamento in fibra ottica dell’ASM Bressanone SpA sono i seguenti: FRITZ!Box 3270, 3370, 7240, 7320, 7270, 7390, 7330, 7490, 5490 e 7570.

Posso usare i miei dispositivi anche in modalità wireless?

Sì. Può usare la WLAN integrata del router. Se il router a fibre ottiche è posizionato in cantina, la portata del segnale WLAN potrebbe non essere sufficiente. Per la trasmissione del segnale nell’abitazione, può essere quindi necessario integrare un ripetitore Wi-Fi o un router WLAN. Non si consiglia l’impiego della DLAN.

Posso usare Internet in fibra ottica su diversi dispositivi/PC?

Sì. Di solito un router è dotato di 4 porte per il collegamento di più dispositivi. Se desidera collegare diversi dispositivi/PC, può utilizzare uno switch o un router supplementare. Si informi presso un elettricista prima di procedere.

Sulla nuova linea posso utilizzare dispositivi EC Cash, combinatori per sistemi di allarme ecc.?

Se dispone ancora di un dispositivo EC Cash ISDN, può rivolgersi al suo partner EC Cash di riferimento; questo in genere sostituisce l’apparecchio con un moderno dispositivo che supporti il protocollo IP. Potrà quindi collegare agevolmente il dispositivo IP a un router. Se utilizza un combinatore per sistemi di allarme, si informi presso la società di sicurezza per verificare se sia necessario un collegamento telefonico analogico separato. In caso contrario, può continuare a utilizzare il combinatore sul collegamento Citynet senza alcun problema.

Domande generali

Quali vantaggi offre un collegamento in fibra ottica?

I suoi attuali apparecchi telefonici, televisori, computer portatili e fissi sono collegati a un classico cavo in rame o in modalità wireless. Queste reti non sono in grado di trasmettere in tempi ragionevoli quantità di dati sempre maggiori.
La rete in fibra ottica offre una linea dati ultrarapida che permette di accedere agli sviluppi futuri, con livelli sempre più elevati di interattività e la possibilità di una veloce comunicazione bidirezionale.
I vantaggi offerti da Internet in fibra ottica sono i seguenti:

  • accesso a Internet superveloce, connessione simmetrica in upload e download, quindi velocità di trasmissione e ricezione stabili
  • televisione e radio con la massima qualità
  • televisione HD, 3D e interattiva su IP
  • VoIP e telefonia “on net” gratuita
  • immunità alle interferenze
  • orientamento al futuro (S2S, video on demand, cloud computing)
  • investimento sostenibile, soluzione efficiente

Un confronto:

 

FIBRA OTTICA

RAME

Trasmissione dei dati

Luce >100 GBit/s a colore

Flusso fino a 120 MBit/s

Vulnerabilità

Nessuna

Interferenze

Stabilità

Massima

Vulnerabile

Connessione simmetrica

No

Clienti per cavo

1

720

Architettura

LAN

Telefonia

Quali sono le caratteristiche della rete in fibra ottica dell’ASM Bressanone SpA?

  • La rete in fibra ottica viene posata ex novo presso la sua sede, direttamente fino all’edificio (fiber to the building)
  • Ogni edificio viene dotato di una propria linea

Il cavo in fibra ottica produce radiazioni nocive?

No.

La velocità di upload e download è garantita?

Il collegamento è dedicato fino alla dorsale Internet italiana. Ciò significa che la larghezza di banda non dipende dalla lunghezza della linea (come nel caso della DSL). Se ha richiesto 100 Mbit/s, la connessione alla dorsale sarà effettivamente di 100 Mbit/s. Tuttavia, l’hardware utilizzato e il cavo dopo il CPE (router) influiscono sulla velocità.

Il volume dati che posso utilizzare è limitato? La quantità di dati Internet è soggetta a un limite mensile?

No, non è previsto un limite. È possibile tuttavia che i contratti siano disdetti in caso di uso illecito, com’è consuetudine per ogni contratto Internet.

Mi viene assegnato un indirizzo IP fisso (statico) o dinamico (dynamic)?

Riceverà un accesso a Internet con indirizzi IP IPv4.

Un indirizzo IP fisso, noto anche come indirizzo IP statico, prevede che ad ogni connessione a Internet le venga assegnato il medesimo indirizzo IP. Nel caso dell’indirizzo IP dinamico, ogni volta che si connette a Internet può ottenere un nuovo indirizzo IP.

Citynet li offre entrambi: un indirizzo IP dinamico per i clienti privati e indirizzi IP statici per i clienti Business.

Quindi, in quanto cliente privato, mi viene assegnato ogni volta un nuovo indirizzo IP?

No, anche se il suo indirizzo IP non è di tipo statico, rimane comunque identico, perché normalmente l’indirizzo IP non cambia da solo.

L’indirizzo IP dinamico è un indirizzo IP che le viene assegnato sulla base della cosiddetta tecnologia DHCP. Ciò significa che, ad ogni connessione a Internet, le viene assegnato il medesimo indirizzo IP. Non è tuttavia possibile fornire una garanzia assoluta al riguardo.

Perché esistono anche indirizzi IP fissi (static)?

L’uso che l’utente medio tende a fare di Internet non richiede un indirizzo IP fisso. Per questo motivo, i normali servizi Internet sono forniti con indirizzo IP dinamico. Solo determinate applicazioni, come il “port forwarding”, o la gestione di propri server (server di posta elettronica, web server ecc.) presuppongono un indirizzo IP fisso.

In quanto cliente Business, posso collegare i miei server o utilizzare il cosiddetto “port forwarding”?

Sì, è possibile farlo.

Posso continuare a utilizzare il mio precedente indirizzo e-mail?

In genere, se dispone di un indirizzo e-mail associato al provider precedente (ad es. signoresempio@provideresempio.it), non può più utilizzarlo. Diversi gestori di servizi di posta elettronica offrono tuttavia la possibilità di impostare, di solito gratuitamente, un indirizzo e-mail slegato dal provider. Questo indirizzo può continuare ad essere utilizzato.

ASM Bressanone SpA fornisce anche un collegamento telefonico?

No, in qualità di ISP (Internet Service Provider), l’ASM Bressanone SpA offre esclusivamente la connessione Internet. Ha comunque la possibilità di usufruire del servizio Citynet in combinazione con i servizi VoiP di altri provider.

Cos’è un indirizzo IP?

Tutti i dispositivi collegati a una rete dati necessitano di un indirizzo per poter essere identificati in modo univoco. Questo vale sia nel caso della piccola rete domestica che per Internet. È l’unico modo per garantire che il flusso di dati giunga al dispositivo corretto. Nel momento in cui si apre un sito Internet, il browser trasmette sempre anche l’indirizzo IP del dispositivo da lei utilizzato. Solo così il web server può sapere dove inviare il pacchetto dati richiesto.

Cos’è il DHCP?

Il DHCP, acronimo di Dynamic Host Configuration Protocol, si utilizza per assegnare automaticamente e in maniera dinamica gli indirizzi IP a un dispositivo collegato alla rete. L’assegnazione degli indirizzi tramite DHCP richiede un server DHCP. Può trattarsi di un dispositivo separato, anche se spesso corrisponde a un programma o servizio di sistema implementato su un computer della rete. Questo server viene avviato per primo oppure funziona senza soluzione di continuità. Una rete può essere gestita mediante diversi server DHCP. La comunicazione con il server avviene tramite il Dynamic Host Configuration Protocol, che è definito dalle specifiche RFC 2131 e al quale l’Internet Assigned Numbers Authority ha assegnato le porte UDP 67 e 68.

Cos’è il NAT?

NAT è un metodo utilizzato nei router che collegano le reti locali a Internet. Mentre ogni stazione della rete locale dispone di un indirizzo IP privato, per Internet è spesso disponibile esclusivamente un indirizzo IP pubblico. Gli indirizzi IP privati possono essere utilizzati più volte e non sono validi nelle reti pubbliche. Per far sì che tutti i computer con indirizzo IP privato possano accedere comunque a Internet, il router di accesso a Internet deve sostituire con il proprio indirizzo IP pubblico gli indirizzi IP delle stazioni in tutti i pacchetti dati in uscita. Il router memorizza le connessioni correnti in una tabella per garantire che i pacchetti dati in entrata siano assegnati alla destinazione corretta. Questo metodo è detto NAT (Network Address Translation).

Condividi:

Noi utilizziamo cookie per migliorare l'esperienza utente. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta la memorizzazione di tali cookie sul suo dispositivo. Direttiva cookie