Portale clienti

FAQ - domande frequenti

Domande relative agli orari di apertura e i giorni di raccolta

Se sono sottoposto a quarantena o positivo al COVID-19, come posso smaltire i miei rifiuti?

Quali sono gli orari di apertura del Centro di riciclaggio?

Da lunedí a venerdì dalle ore 7.45 alle ore 17.45 e sabato dalle ore 7.45 alle ore 12.

Quando vengono ritirate le ramaglie e come devo fare per richiedere la raccolta?

Quando viene effettuata la raccolta dei rifiuti nei giorni festivi?

Il problema non interessa i clienti che smaltiscono i rifiuti tramite i presscontainer, utilizzabili 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno.
Per quanto riguarda i bidoni, la raccolta viene effettuata di norma il giorno lavorativo immediatamente successivo al giorno festivo. In caso contrario, ASM Bressanone SpA provvede a comunicare eventuali variazioni su questa homepage. Dal momento che gli orari di raccolta non sempre corrispondono a quelli previsti, ASM Bressanone SpA consiglia di conferire i rifiuti al punto di raccolta entro le 6.00 del mattino.

Quando vengono svuotati i bidoni dei rifiuti residui e dei rifiuti organici?

I clienti che smaltiscono i rifiuti residui tramite bidoni devono depositare i bidoni presso il punto di raccolta pubblico nel relativo giorno di raccolta. La raccolta viene effettuata la mattina dalle ore 5.45 alle 13.15

Quando viene pulito il bidone?

I collaboratori di ASM Bressanone SpA puliscono il bidone dei rifiuti organici sei volte all’anno. Allo scopo, uno speciale veicolo di pulizia segue il veicolo per lo svuotamento e ripulisce i bidoni direttamente in loco.

Domande relative alla tariffa e fattura

Quando e con quale frequenza mi viene inviata la bolletta dei rifiuti?

La bolletta viene inviata unitamente ai pagamenti dovuti per la fornitura di teleriscaldamento e acqua, in genere bimestralmente.

Come vengono fatturati i rifiuti residui?

La tariffa per i rifiuti residui si compone di una quota fissa e di una quota variabile. La quota variabile si riferisce alla quantità di rifiuti residui effettivamente smaltita.

Per i clienti domestici, la tariffa fissa è commisurata al numero di componenti familiari. È prevista una quantità minima annua.

Per i clienti commerciali, la tariffa fissa di base è calcolata in relazione alla categoria di pertinenza dell’attività economica svolta secondo il codice ATECO. La tariffa di base personalizzata per l’anno successivo viene calcolata e comunicata ogni anno tenendo conto della quantità di rifiuti residui smaltita l’anno precedente e della tariffa fissa di base.

A quanto ammonta la tariffa di base che mi viene addebitata per il servizio?

Per i clienti di un’utenza domestica, la tariffa di base è commisurata al numero di persone, mentre per i clienti commerciali è calcolata in base alla categoria di pertinenza dell’attività economica svolta secondo il codice ATECO.

Ho un appartamento inutilizzato. Devo pagare comunque una tariffa sui rifiuti?

La tariffa minima sui rifiuti deve essere corrisposta anche se i locali abitativi sono inutilizzati, purché sia presente l’allacciamento ad almeno una rete di distribuzione: quella dell’acqua, del gas o dell’elettricità. È necessario pertanto effettuare la registrazione anche per questi locali.

Come devo fare per ridurre l’importo della bolletta dei rifiuti?

Può limitare la quantità di rifiuti residui gestendoli in maniera consapevole:

  • Separte correttamente i rifiuti per produrre meno rifiuti residui.
  • Evitate ad es. di acquistare prodotti confezionati per ridurre i rifiuti prodotti.
  • Portate al punto di raccolta i contenitori dei rifiuti residui solo se pieni, perché ogni volta che il bidone viene svuotato, si conta il volume intero.
  • Comprimate bene i rifiuti residui in modo che occupino il minor spazio possibile nel contenitore.
  • Se avete diversi bidoni per i rifiuti residui, potete riempirli uno dopo l’altro e svuotare solo quello pieno.

Come vengono fatturati i rifiuti organici?

La tariffa per i rifiuti organici è commisurata al numero dei componenti familiari e viene calcolata come importo fisso annuo a persona.

I clienti commerciali pagano in base al numero e alle dimensioni dei bidoni per i rifiuti residui.

Effettuo il compostaggio dei miei rifiuti organici. Come devo fare per ottenere l’esenzione dalla tariffa rifiuti organici?

I clienti di un’utenza domestica hanno l’opportunità di compostare autonomamente i rifiuti organici, a condizione che il compostaggio sia effettuato sul terreno privato nel rispetto della normativa vigente in materia.  Per essere esonerato dall’applicazione di questa tariffa, può compilare e rispedirci il modulo per il compostaggio in proprio.

Chi ha diritto alla riduzione dei rifiuti per motivi di malattia/handicap?

Il Comune di Bressanone concede ai cittadini del Comune di Bressanone riduzioni individuali sulla tariffa per l’asporto delle immondizie ai sensi dell’art. 17 del vigente Regolamento per l’applicazione della tariffa per la gestione dei rifiuti urbani.

Vorrei eliminare la bolletta cartacea. Come devo fare per passare alla fattura online?

La fattura online è consultabile sul portale clienti di ASM Bressanone SpA; su richiesta, può essere inviata anche come allegato all’e-mail.
Allo scopo dovrà richiedere la registrazione tramite il portale clienti oppure presso uno degli sportelli clienti di ASM Bressanone SpA. Dopo aver effettuato la registrazione nel portale clienti, richieda alla voce “Fatture”, nell’area cliente personale, il passaggio dalla bolletta cartacea alla fattura online.

Come devo fare per passare a un ordine permanente?

Il modulo per l’ordine permanente è disponibile presso gli sportelli clienti di ASM Bressanone SpA oppure online sul portale clienti. Il modulo compilato e firmato va restituito tramite e-mail, per posta o consegnato personalmente. Di tutto il resto si occuperà ASM Bressanone SpA.

Devo pagare per accedere al Centro di riciclaggio?

La consegna di materiali riciclabili presso il Centro di riciclaggio non comporta spese: i costi per l’utilizzo del Centro sono già inclusi nella tariffa di base.

Domande relative alla raccolta dei rifiuti

Quali rifiuti accetta il Centro di riciclaggio?

Dove si trovano i punti di raccolta dei rifiuti?

Dove si trovano i presscontainer e gli eco-underground container?

Dove si trovano i mini centri di riciclaggio più vicini? E il Centro di riciclaggio?

Dove si trovano le isole ecologiche più vicine?

Dove posso richiedere i sacchetti e il cestino per i rifiuti organici?

ASM Bressanone SpA esegue la consegna porta a porta dei sacchetti in carta per i rifiuti organici.
Chi ha bisogno dei sacchetti già prima della prossima consegna a casa, potrà ritirare i sacchetti presso gli sportelli clienti.

Anche il cestino per la raccolta dei rifiuti organici Le viene fornito gratuitamente presso gli sportelli clienti di ASM Bressanone SpA.

Perché non posso mettere nei rifiuti organici i sacchetti di plastica compostabili?

I sacchetti “bio” del supermercato non si prestano alla raccolta dei rifiuti organici, anche quelli certificati secondo le norme UE come biodegradabili e compostabili, dal momento che hanno tempi di degradazione maggiori rispetto a quelli degli altri materiali raccolti; inoltre, i sacchetti di questo tipo rimangono molto spesso impigliati nelle lame degli impianti di frantumazione, causando malfunzionamenti.

Dove posso trovare il bidoncino giallo per la raccolta dell’olio esausto (Olly®)?

Il bidoncino giallo per la raccolta dell’olio esausto alimentare di utenze domestiche viene fornito gratuitamente presso il Centro di riciclaggio Bressanone.

Cos’è compreso nei rifiuti pericolosi? Come devo fare con i rifiuti pericolosi?

Per rifiuti pericolosi si intendono quei rifiuti che costituiscono un rischio per gli esseri umani, gli animali o l’ambiente. Il modo più semplice per riconoscerli è controllare se sull’imballaggio originale sia presente il simbolo di pericolosità.

Se questi imballaggi non possono essere svuotati e ripuliti completamente, è indispensabile che vengano portati al Centro di riciclaggio come rifiuti pericolosi. Non vanno in alcun caso smaltiti con i normali rifiuti residui né con la raccolta delle frazioni riciclabili.

I medicinali o le batterie, anch’essi considerati rifiuti pericolosi, possono essere depositati anche presso i mini centri di riciclaggio.

Cosa devo fare con le batterie?

È essenziale rimuovere sempre le batterie dai dispositivi elettronici. Tutti i dispositivi alimentati a corrente elettrica o batterie non possono essere smaltiti nei rifiuti residui, ma devono essere posti nei container per apparecchi elettrici disponibili presso il Centro di riciclaggio.

Anche le batterie possono essere consegnate al Centro di riciclaggio oppure presso uno degli oltre trenta esercizi e negozi che hanno allestito appositi contenitori di raccolta per la restituzione a costo zero delle batterie esauste.

Cosa devo fare con i medicinali scaduti o deteriorati?

I medicinali non vanno mai gettati nei rifiuti residui o nello scarico! Può riconsegnare i medicinali scaduti presso qualsiasi farmacia, al Centro di riciclaggio oppure nei mini centri di riciclaggio. Non dimentichi di eliminare l’imballaggio in cartone. I farmaci residui dovrebbero rimanere all’interno del blister o del flaconcino.

Condividi:

Noi utilizziamo cookie per migliorare l'esperienza utente. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta la memorizzazione di tali cookie sul suo dispositivo. Direttiva cookie